Festa di Sant'Antonio Abate sulla Via dei Malaspina, domenica 19 gennaio 2020

 
Esperienza Ricreativa

Esperienza Ricreativa

0 Ore

-

Difficoltà

 

 

 

 

 

0 Recensioni

0  prenotate

0 persone minimo

 
Descrizione
Passeggiata al castello malaspiniano di Oramala, in occasione della Festa di S. Antonio Abate all’eremo medievale di S. Alberto di Butrio

Ritrovo ore 10:00 presso EREMO DI S. ALBERTO DI BUTRIO (Comune di Ponte Nizza PV)
Cancelliamo gli eccessi e la sedentarietà delle feste con questa attività disintossicante, che come sempre vi permetterà anche di conoscere meglio lo splendido territorio dell’Oltrepo pavese.

La festa di S. Antonio Abate viene festeggiata ogni anno all’eremo di S. Alberto di Butrio con un pittoresco rito pomeridiano di benedizione degli animali e di distribuzione di zuppa di castagne, organizzato dai monaci in collaborazione ad Auramala Project e ad alcuni produttori della zona.
Per la mattinata di questa giornata di festa proponiamo una rilassante passeggiata al castello in cui nacque la famiglia dei Malaspina, dominatrice dell’Appennino e con il cui supporto fu costruita l’abbazia di Butrio. Il percorso pianeggiante si sviluppa sull’antica mulattiera, ora asfaltata, che collegava l’abbazia alla rocca utilizzando i crinali boscosi tra la Valle Staffora e la Valle Nizza. In assenza di fogliame, l’itinerario si presenta in tutta la sua spettacolarità, offrendo vedute sulle colline circostanti e su altri castelli della zona con cui l’Abbazia e la rocca di Oramala erano in collegamento. Lungo l’itinerario sarà anche possibile osservare la tipica composizione dei boschi della zona, caratterizzati da macchie di imponenti esemplari di castagni secolari.
Al ritorno all’eremo potremo gustare una corroborante zuppa di castagne, tipico comfort food delle popolazioni appenniniche preparato da Piera Spalla, chef del Ristorante Selvatico e custode delle nostre ricette tradizionali.
Effettueremo poi la visita guidata degli interni dell’abbazia, per individuare i legami del territorio con S. Antonio Abate e con l’antica leggenda secondo la quale il re d’Inghilterra Edoardo II, contrariamente alla storiografia ufficiale, abbia trascorso la parte finale della sua vita come penitente all’eremo di S. Alberto.
Chi lo desidera’ potrà poi assistere e far partecipare i propri amici a quattro zampe al rito della benedizione degli animali con il contorno delle famose mucche varzesi addobbate a festa.
Note tecniche sul percorso: pianeggiante, fondo: asfalto e brevi tratti di sterrato boschivo, km. 9 circa
Le prenotazioni, aperte fin da ora, si chiuderanno ad esaurimento disponibilità e comunque alle ore 18:00 di sabato 18 gennaio 2020.


PER INFO E PRENOTAZIONI

Calyx Associazione Ricreativa Culturale
E-mail: calyxturismo@gmail.com
http://www.calyxturismo.blogspot.it
Tel.: 349-5567762 (Andrea) / 347-5894890 (Mirella)
Pagina Facebook: Calyx Turismo
Pagina Instagram: Calyx Turismo
Attrezzature
Scarpe ed abbigliamento da hiking
Cosa aspettarsi
escursione storico-naturalistica guidata, visita guidata dell'eremo di S. Alberto di Butrio, degustazione ad offerta di zuppa di castagne (non inclusa nella quota di partecipazione alla passeggiata), rito della benedizione animali con contorno folkloristico
Cosa non compreso
Trasporto al punto di inizio della passeggiata, degustazioni

Calyx

Trip con
L'associazione Calyx è nata nel 2007 con lo scopo di promuovere turisticamente l'Oltrepò Pavese e Tortonese attraverso i suoi prodotti tipici. Nei fine settimana organizza escursioni ed eventi che combinano la degustazione e la visita aziendale ad aspetti storici, naturalistici e culturali legati al contesto di nascita dei prodotti.

Mi piace:
Trekking culturale, Esperienza Ricreativa, Cucina esperienziale

Parlo:
Inglese, Tedesco, Francese

0 Recensioni

 

/pers.

0  prenotate

0 persone minimo

 
contattaci

Contatta

condividi

Condividi

 

Punto d'incontro

lat.
lng.

Dettagli